Mariarosa Fedele si racconta a cuore aperto... #interview



 Oggi avremo con noi una cantante con una sensibilità unica e che riesce a trasformarla in musica.
Abbiamo già parlato di lei precedentemente ma adesso le sue parole la descriveranno al meglio.

Diamo il benvenuto a Mariarosa Fedele e senza perderci, iniziamo subito e diamo il via a questa piccola chiaccherata a cuore aperto.

Iniziamo...



Partiamo dagli inizi, come è nata la tua passione per la musica e cosa vorresti trasmettere con essa?

La passione per la musica nasce da bambina, avevo cinque anni quando con mio padre cantavo…All’età di 13 anni poi riuscii a farmi comprare una chitarra e da lì è partito tutto. Ho iniziato a studiare musica, a suonare la chitarra, a studiare canto e da quel momento non ho più smesso.
Con la mia musica vorrei trasmettere emozioni e valori diversi. I principali valori sono apertura e condivisione…

"Fragile Lacrima", il tuo secondo singolo, come lo descriveresti con tre aggettivi e perchè?

È un brano “caratteristico” perché porta in sé gli elementi della musica latina (aspetto portante della mia musica);
È un brano “malinconico” perché ha un testo che descrive attimi perduti…;
È un brano “riflessivo” perché racconta la fragilità dell’animo umano in alcune circostanze…


Come è nata l'idea del tuo ep, e quale tra tutti i brani ti ci ritrovi di più? 

L’idea è nata dalla voglia di voler comunicare l’importanza della condivisione, la condivisione di un percorso, di un pensiero, di un emozione, questo perché molto spesso capita che nella vita di tutti i giorni non si abbia tempo da dedicare all’altro e in questo EP (attraverso il racconto di 5 storie diverse, in cui si descrivono momenti di vita diversi), le figure che caratterizzano le storie ricercano proprio quel momento, quell’attimo di condivisione…


 Quale brano ti rispecchia di più del tuo nuovo album? 

Il brano che più mi rispecchia è Fragile Lacrima, soprattutto dal punto di vista musicale.

Cosa consiglieresti a chi come te vorrebbe intraprendere la tua stessa strada? 

Di studiare sempre e tanto, di avere pazienza, passione e soprattutto tenacia…

Fai un saluto ai lettori del blog.

Un saluto a tutti i lettori di Outsider e grazie per la bella chiacchierata!

 Per concludere, vi invitiamo a seguire Mariarosa su tutti i suoi social ufficiali e un speciale grazie va alla nostra cantante e a tutto il suo staff per la gentilezza e disponibilità.

Buona musica a tutti.

Post popolari in questo blog

L'Amore raccontato a cuore aperto da Mario Serpa. #Interview

A Cuore aperto con... Georgette Polizzi #Interview

"Noi, Le stesse Molecole" #Briga&lesueMolecole