L'Amore raccontato a cuore aperto da Mario Serpa. #Interview


"Due cose ci salvano nella vita: amare e ridere. 
Se ne avete una va bene. 
Se le avete tutte e due siete invincibili!..."




Questo piccolo articolo sarà diverso dal solito, grazie alla magia creata dall'Amore, quello Vero, che non giudica, che non ha confini o barriere, che riempie il cuore e fa' sorridere apprezzando chi si ha vicino, che ti sorprende e arriva quando me no te lo aspetti. 

E quest'oggi abbiamo con noi un ospite speciale, che ci trasporterà, nel viaggio della sua bellissima storia d'amore, raccontato tra pensieri, parole e musica.

Lui è Mario Serpa, e la sua favola con Claudio è iniziata grazie al programma noto a tutti, Uomini e Donne, come corteggiatore per poi essere la scelta, tra esterne e puntate, l'amore tra di loro è nato e cresciuto piano piano per poi continuare tutt'ora fuori dai riflettori,
Perchè se si è destinati a stare insieme non importa dove ti trovi ma con chi sei.

Non ci sono parole migliori delle sue per entrare nel suo mondo quindi...
Uniamoci tutti, in un grande applauso per un caloroso benvenuto.

Bentrovato Mario, grazie per essere tra noi e iniziamo...Pronto?



Come descriveresti l'Amore Vero con tre titoli dei tuoi film preferiti?

Premetto che mi piace guardare i film sia al cinema, che a casa su un divano, e per descrivere l’amore, non solo quello di coppia, ma anche in senso più ampio, azzardo tre titoli che mi hanno colpito: Le pagine della nostra vita – Qualcosa è cambiato – Alla ricerca della felicità. 

 La prima cosa che hai pensato vedendo Claudio e l'ultima prima della scelta? 

Come ho già detto in più occasioni, a primo impatto mi ha colpito il lato estetico e in particolare gli occhi, a mio avviso profondi e sinceri.
Mentre a pochi giorni dalla scelta ho passato momenti in cui immaginavo ad occhi aperti di poter condividere la quotidianità con lui, fatta di momenti solo nostri. 

Ci sono spesso momenti difficili nella vita di coppia, come reagisci ad essi e che ruolo ha la musica in queste situazioni? 

Avendo un carattere molto particolare, ossia quando sono di fronte ad un problema, che sia banale o non, reagisco di pancia e impiego un po’ di tempo a smaltire l’arrabbiatura.
La musica sicuramente gioca un ruolo importante, tanto da scegliere il genere musicale che più si avvicina al mio stato d’animo.

Se dovessi associare un viaggio in giro per il mondo, per descrivere la vostra storia, che meta sceglieresti e perché? 

Se penso alla mia storia con Claudio non ho una meta precisa, ma un viaggio fatto di tante tappe nel mondo, io e lui zaino in spalla, alla scoperta di nuovi luoghi e tradizioni, proprio perché ogni giorno per noi è un riscoprirsi a vicenda. 

Cosa diresti al Mario di qualche anno fa' per fargli sapere che sta per vivere una bellissima storia d'Amore?

Al Mario disilluso di anni fa', oggi posso dire che la felicità arriva nel momento in cui meno te lo aspetti, e credetemi è bellissimo. 

Ringraziamo di cuore, Mario per aver condiviso con noi una parte importante della sua vita,  facendoci emozionare anche grazie alla musica, al cinema e al suo essere se stesso.
Gli auguriamo il meglio per lui e per tutte le persone che gli sono accanto e a cui vuole bene.
E grazie anche a tutto il suo gentilissimo staff.

Non ci resta che continuare a seguirlo e non dimenticare mai di credere che il meglio se non è con noi, arriverà, presto o tardi, ma ci sarà.

Spreed the love.






Post popolari in questo blog

"Jovanotti, Oh Vita!", Vola al primo posto dei brani più suonati in radio! #musicnews

A Cuore aperto con... Georgette Polizzi #Interview